Sassi

Sassi che rotolano, sassi che franano, sassi che viaggiano, sassi che volano (ma come volano?!).

Sassi a chiudere una strada, sassi a bloccare il traffico. Una frana, dicono, un disastro evitato, meno male che non passava nessuno. L’ha schivata per un pelo, ha detto quel signore laggiù.

Sassi che un giorno hanno deciso di franare? Hanno un’anima, forse? Hanno un’anima come il chiodo e il quadro che si mettono d’accordo per il 13 maggio, okay, verso le sei, facciamo sei meno un quarto”, e quel giorno a quell’ora fran!, vengono giù?

Sassi che no, non hanno deciso un giorno e un’ora. Sassi che se la preparavano da tempo, quella frana, un pochettino alla volta, e negli ultimi giorni sempre di più. Sarebbero d’accordo anche i geologi. Peccato non parlarci, con i sassi, le sapresti in anticipo queste cose, e magari con le parole giuste riesci pure a convincerli a venir giù in piena notte, mica nell’ora di punta. O magari a cambiare idea, che il panorama è più bello da su che da giù.

Sassi che però adesso stanno in mezzo alla strada, qua c’è gente che deve andare a lavorare! Sono arrivati i vigili del fuoco, sì stiamo tutti bene, no tranquilli, non c’è sotto nessuno. La strada è tutta intera, oh meno male, una frana non troppo cattiva, basta spostare ‘sti sassi e tutto come prima.

Sassi sollevati, sassi spostati, sassi rimossi, il traffico che riparte. Metà strada libera, adesso tocca all’altra metà.

― Li togliamo tutti, ingegnere?
― Li togliamo tutti si, che volete, tenerne uno di ricordo?
― In effetti sì, pensavamo di lasciarne uno su un lato, quello lì, guardi che bello, sembra fatto apposta per metterci una targa.
― Ma scusate, una targa per cosa? Non si è fatto male nessuno, per una volta non abbiamo nemmeno un nome e dei fiori da metterci. Si è trattato di una frana piccola, niente danni, niente feriti, giusto una giornata di lavoro per ripulire.
― Per l’appunto, ingegnere, non è contento? Per una volta che abbiamo una frana che non ha fatto male a nessuno, vorremo mica dimenticarcene?

IN RICORDO DI QUEI SASSI
CHE NON FECERO MALE A NESSUNO.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...