Topolino 3000 e la Tavola Scomparsa

Mi vergogno quasi di non aver scritto niente a proposito del numero 3000 di Topolino… però adesso la situazione è tragicomica, anche se in via di miglioramento. A scanso di equivoci, tengo a far sapere al mondo che la “Tavola Scomparsa” della pagina 185 di Topolino 3000, quella che andrebbe a completare (o meglio, a […]

La grande battaglia di Parco Sempione

L’inizio delle operazioni era fissato per le 14.31 CEST, ma la gli illuminati avevano fissato il ritrovo per le 13.00: giusto per essere pronti. Arrivo con la mia mezz’ora accademica di ritardo, complice anche un tram sbagliato, e alle 13.30 sono all’Arco della Pace. Il tempo è bello e caldo, e mi sento un po’ […]

Trenord (dis?)onesta

I fatti, innanzitutto. “Si comunica che, in seguito ai disagi causati ai viaggiatori nel periodo compreso da domenica 9 a sabato 15 dicembre 2012, TRENORD riconosce alla propria clientela, con differenti modalità di erogazione […] rimborso pari al 25% o al 10%, qualunque sia stata la direttrice ferroviaria utilizzata [cit.]” “Rimborso del 25% del valore […]

Non ciucciate la matita, grazie.

Le elezioni si avvicinano: quale momento migliore per diffondere un po’ di sano complottismo? E magari unirci un bel raffreddore? E infatti, ecco il nostro Beppe “la Volpe” Grillo che raccomanda agli elettori “Ciucciate la matita che vi daranno al seggio”! Eccerto! D’altronde chi, memore degli insegnamenti della mamma sul “Non si mettono le cose in […]

Tu che firmi per il referendum… lo sai che è inutile, vero?

“Andiamo a firmare per il referendum che taglia lo stipendio ai Parlamentari!” Bene, bravi, ottima iniziativa! Peccato che esista la legge 352 del 25 maggio 1970 (che non è la 375/09 come scrivono certi giornalisti… la 375 del 2009 non esiste nemmeno!): questa legge regola i referendum e la modalità di raccolta delle firme per […]

Atro

Cammina per i vicoli con quella finta fretta che anni di pendolarismo gli hanno infuso nelle vene. Benché lontano dalla grigia Milano, l’atteggiamento è sempre lo stesso: passo svelto, mani in tasca, testa altrove. I passanti lo squadrano come se avesse un faro puntato addosso… chissà perché, ma un volto che sembra triste lo notano […]